I migliori guanti per andare in bici d'inverno

La guida di Rouleur ai migliori guanti per andare in bicicletta nelle giornate fredde e piovose

Le mani di un ciclista sono la parte del corpo che per prima sente gli effetti delle basse temperature. E se le mani non rimangono al caldo nelle giornate più difficili, anche le altre parti del corpo — prima o poi — soffriranno.
 
Come un piccolo radiatore, le mani disperdono a una velocità molto alta rispetto al resto del corpo. E dato che le mani non solo devono rimanere al caldo per una questione di comfort — ma anche di funzionalità, in quanto ci servono a frenare e guidare la bici — mantenerle al caldo nelle giornate più fredde è una priorità assoluta.
 
La buona notizia, quando acquistiamo un paio di guanti, è che la scelta rispetto ad altri capi è un po’ più semplice: puntate più alla resistenza all'acqua e a mantenere le temperature calde, oppure cercate un guanto che vi permetta di mantenere un’alta sensibilità?
 
Per qualcuno, un guanto molto caldo può rivelarsi troppo caldo a meno che non sia indossato nelle giornate più gelide. Per questo molti marchi offrono una soluzione multistrato — che unisce un guanto esterno che funge da fodera protettiva a un guanto invernale interno più caldo. Con questa soluzione a strati, è più facile regolare le differenze di temperatura nelle mezze stagioni e in quelle più fredde.
 
Un esempio dell'importanza dei guanti per il ciclismo è la vittoria di Andrew Hampsten al Giro d'Italia del 1988.
 
Dopo aver scoperto che sul Gavia stava nevicando, nella mattinata della 14esima tappa, la squadra di Hampsten (7-ELeven) ha mandato lo staff ad acquistare attrezzatura e abbigliamento per il freddo. Tra i loro acquisti tutti ricordano un paio di quanti per immersioni subacquee in neoprene.
 
Hampsten ha poi la discesa dal Gavia in mezzo alla bufera con i guanti in neoprene e altro abbigliamento da sci, mentre molti dei suoi rivali (ancora vestiti in maniera tradizionale), hanno abbandonato la corsa e si sono diretti in lacrime verso le ammiraglie delle proprie squadre.

La nostra guida completa alla collezione Desire

Per coloro che soffrono alle mani, ma anche per quei ciclisti che non si lasciano scoraggiare dalle condizioni invernali — o per chiunque sia costretto a fare chilometri all’aperto nelle regioni polari — ecco i guanti invernali preferiti dal team di Rouleur.

Leggi anche: Le migliore giacche per andare in bici d'inverno

Castelli Perfetto RoS Glove

L'equilibrio che ogni guanto invernale dovrebbe trovare è quello tra ingombro e protezione dagli elementi. Abbastanza sottili da garantire manegevolezza, i guanti Castelli Perfetto RoS funzionano alla grande anche nelle condizioni più severe. Realizzati con il materiale Infinium di Gore-Tex, questo guanto è più un antivento che non un capo totalmente impermeabile, ma è anche estremamente traspirante.

I Perfetto RoS proteggono dall’umidiità, ma sono anche dotati di una fodera in pile per un isolamento extra. E con una costruzione che utilizza cuciture termosaldate, le zone a rischio sono estremamente limitate. In complesso, questo guanti appaiono abbastanza minimalisti, ma garantiscono sempre ottime prestazioni.

Il polsino flessibile li rende poi facilmente indossabili, mentre i pannelli con i quali sono realizzati aderiscono bene alla superficie delle mani. Il fatto che non hanno poi quasi nessuna imbottitura aggiuntiva farà piacere ai ciclisti che preferiscono il contatto diretto con il manubrio. Allo stesso tempo, però, le aree di presa sul palmo evitano scivolamento indesiderati.

Acquista i Perfetto RoS sul sito Castelli

Cafe du Cycliste Classic Cycling Gloves

Più di altri capi d'abbigliamento, i guanti da ciclismo scrivono parte dell’estetica dello sport. E se per alcune attività rimangono una scelta sartoriale un po' strana, questa non è vale i guanti Cafe du Cycliste Classic. Questi guanti, flessibili e di peso medio, sono dotati di pannelli termici resistenti al vento. Hanno una vestibilità che ricorda quella di un piumino caldo e confortevole, mentre la mancanza di loghi e il colore tenue li rendono adatti per essere indossati sia città che in collina. Nonostante una buona quantità di pannelli protettivi, questi guanti sono comunque molto traspiranti. Tuttavia, vista la minima protezione esterna rispetto ad altri modelli per il freddo, i CdC Classic sono probabilmente più adatti alle condizioni fresche che non a quelle gelide — ma in ogni caso rimarranno sempre asciutti anche sul bagnato.

Compra i CdC Classic sul sito Cafe du Cycliste.

ashmei antivento e fodere Merino

Questi guanti molto sobri di ashmei presentano tuttavia una tecnologia molto più intricata di quello che potrebbe suggerire il loro look spartano. Il loro strato esterno antivento è infatti trattato due volte con un rivestimento resistente all'acqua per resistere alla pioggia fuori il più a lungo possibile. Il suo interno, che offre sia morbidezza e isolamento, caratterizza poi un guanto morbido e poco voluminoso.

La mancanza di imbottitura sui palmi farà piacere a chi preferisci un contatto preciso con il manubrio, mentre le ampie strisce di silicone sulla zona di contatto garantiscono un grip solido. Grazie alle loro maniche elastiche, nei giorni più freddi possono essere indossati al di sopra delle fodere in Merino ashmei.

Compra entrambi gli strati sul sito ashmei

Le Col Hors Categorie Deep Winter Gloves

Piacevolmente monotoni, tranne che per un lampo di colore all'esterno del mignolo, i guanti Deep Winter Gloves di Le Col offrono protezione al vento e impermeabilità all'acqua. Realizzati senza eccessivo ingombro e progettati per essere il più possibile traspiranti, questi guanti presentano anche un taglio preformato e un polsino molto alto per bloccare il freddo. La minima imbottitura sui palmi garantisce ottima sensibilità per le mani, mentre gli inserti in silicone assicurano un grip sicuro.

Inoltre, il rinforzo tra il pollice e l’indice rende il passaggio dalle appendici al manubrio senza il rischio di consumare le cuciture. E nell'interesse della convenienza, una volta sporchi, possono anche essere lavati in lavatrice.

Compra sul sito di Le Col

Assos Ultraz Winter Gloves

Per aggiungere strati di isolamento a un guanto, è fondamentale che il suo taglio sia molto preciso. E il guanto in assoluto più caldo di Assos, con una costruzione pre-curvata e multi-pannello, permette proprio questo: di aggiungere materiale all'interno del guanto ma mai a discapito della comodità.

Con uno strato esterno di tessuto antivento resistente all'acqua, la costruzione a doppio strato twinDeck si combina con un interno in Lycra spazzolata. Questo interno è in grado di trattenere molta aria calda. Generalmente poco ingombranti, i semplici polsini in neoprene sono anche loro molto comodi. Anche se funzionano molto bene in condizioni bagnate, questi guanti non sono impermeabili all 100%. Tuttavia, a meno che tu non sappia per certo che stia per venire giù il diluvio universale, questi guanti rimangono comunque un’ottima scelta per la maggior parte delle giornate fredde.

Compra sul sito Assos

SealSkinz Cold Weather Fusion Control Gloves

Come la maggior parte dei guanti, anche questo modello di Sealskinz è composto da più strati, ma il modo in ci sono stati realizzati li rende molto sottili e poco ingombranti. Unendo un’impermeabilizzazione high-tech e materiali naturali come la pelle e la lana Merino, il risultato è un capo in grado di tenere fuori la pioggia e mantiene le dita calda.

Con poca imbottitura sul palmo e un taglio generoso, questi guanti non sono soltanto indicati per il ciclismo. Infatti sono progettati per l'uso multi-sport, e si comporteranno altrettanto bene se li usate per correre o andare in kayak.

Acquista direttamente dal sito SealSkinz

Sportful Fiandre Gloves

A differenza della maggior parte dei guanti, questo modello di Sportful è completamente impermeabile. Rimanendo comunque abbastanza traspiranti, se stai cercando un'assicurazione contro la pioggia nelle giornate più dure, questi guanti potrebbero essere il Santo Graal che stavi cercando. Coperti da una membrana Polartec nastrata per le giornate più impegnative, l'interno è poi foderato in pile per garantire buone temperature.

Sorprendentemente flessibile, la forma pre-curvata del grip per il manubrio aiuta questo guanto a essere in generale meno ingombrante di altri modelli. Adatti alle condizioni scivolose e a chi abbia le dita di burro, il palmo è dotato di un'ampia striscia in silicone per una maggiore aderenza. Tenuto fermo da un polsino estremamente lungo, questo è poi ulteriormente protetto da una cerniera anch’essa molto lunga che si chiude sopra al materiale sottostante e aiuta il guanto a essere davvero impermeabile.

Compra sul sito Sportful