Supersapiens Energy Band, il primo wearable che mostra i livelli di glicemia in tempo reale

Abbiamo testato in anteprima il nuovo wearable di Supersapiens che mostra i livelli di glucosio senza l'utilizzo dell'app

Non mi definirei un progressista nell'uso della tecnologia applicata allo sport. Prima di usare una nuova tendenza in allenamento o in gara, tendo ad aspettare un paio d'anni per essere sicuro che non sia solo una moda passeggera e per accertarmi che nel frattempo sia anche migliorata rispetto alle prime versioni.

Ho usato lo stesso approccio nei confronti del monitoraggio in tempo reale della glicemia di Supersapiens. Ho letto molte recensioni... e ho aspettato. Poi ho avuto l'opportunità di testare la tecnologia Supersapiens e il nuovo Energy Band, un orologio da polso – il primo del genere – che visualizza le concentrazioni di glucosio in tempo reale. Perché, anche se non progressista, ero comunque molto curioso.

Related: Rouleur performance. Three nutrition mistakes and how to avoid them.

Hardware

L' Energy Band di Supersapiens è straordinariamente compatto e pesa solo 45 grammi (misurati sulla mia bilancia da cucina). Per più di due mesi l'ho usato sia come unico dispositivo disponibile – sia in combinazione con un secondo dispositivo – durante le uscite in bicicletta, le corse a piedi e gli allenamenti di nuoto. E anche quando indossavo due orologi, raramente mi accorgevo di averlo al polso. È, senza ombra di dubbio, il dispositivo più compatto che abbia mai usato; una caratteristica rara in un mercato in cui gli schermi stanno diventando sempre più grandi e i dati visualizzabili - molti dei quali probabilmente non useremo mai - si moltiplicano di giorno in giorno.

Le opzioni disponibili sull'Energy Band di Supersapiens, invece, sono poche, ma sicuramente le userete tutte. Sullo schermo si posso visualizzare tre diverse pagine alle quali si accede attraverso i pulsanti sul lato destro: sulla prima viene mostrata la concentrazione di glucosio in tempo reale supportata da una freccia corrispondente alla tendenza (stazionaria, in crescita, in decrescita); nella seconda, invece, viene visualizzata l'ora del giorno; mentre nella terza si visualizza l'esposizione giornaliera al glucosio (e se il valore è in linea, al di sopra o al di sotto rispetto alle raccomandazioni di Supersapiens). Il terzo pulsante centrale, infine, dà accesso alle impostazioni tecniche: suono, luce, allarme, unità, modalità di accoppiamento e spegnimento.

Related: Rouleur performance. Next level fuelling.

Semplice. E onestamente, non ha bisogno di essere più complicato di così. L'Energy Band è concepito come un monitor esterno dei livelli di glucosio e non richiede l'uso dell'app Supersapiens, anche se tuttavia, l'app rimane una componente essenziale per il suo funzionamento e ne avrete bisogno per il primo accoppiamento del sensore che viene inserito nel tricipite.

Il corpo dell'orologio è di forma rettangolare ed è molto robusto. Il cinturino è ancorato saldamente allo schermo in modo che non rimbalzi, ma può essere anche posizionato sul manubrio della bicicletta.

Connessioni e funzioni dell'app

Per monitorare i livelli di glucosio, l'Energy Band si sincronizza con il sensore Abbot Libre, simile a un pulsante circolare, che si inserisce direttamente al tricipite. Spesso utilizzati dalle persone affette da diabete per evitare il continuo utilizzo di aghi per la misurazione della glicemia, questi sensori misurano in realtà la percentuale di glucosio nei fluidi interstiziali tra le cellule, e non nel sangue, anche se il risultato è molto simile. Una volta che si è inserito il sensore nel braccio, c'è ancora bisogno dell'app Supersapiens per accoppiare il sensore all'Energy Band, poiché non è possibile accoppiarlo direttamente all'orologio. Successivamente, dopo il processo di accoppiamento, c'è ancora bisogno di un'ora di riscaldamento prima di poter visualizzare le percentuali di glucosio sull'app e sull'orologio.

Durante i miei test, ho riscontrato alcuni problemi nell'accoppiare il sensore con l'app. Supersapiens mi ha spiegato che questo può accadere con telefoni che dispongono di NFC (Near Field Communication) più obsolete o antenne NFC posizionate in luoghi diversi del telefono. Per questo è necessario ripetere la sincronizzazione più volte e a intervalli di 30 secondi l'una dall'altra.

Related: Rouleur performance. Why a plant-based diet is no barrier to cycling performance.

Dopo la sincronizzazione, però, l'Energy Band non ha bisogno dell'app e si possono visualizzare i livelli di glucosio tramite una connessione Bluetooth diretta con il sensore. Questo significa che non c'è bisogno di avere il telefono quando ci si allena, anche se è sempre consigliabile averlo con sé, soprattutto se si esce da soli.

Detto questo, però, l'app è ancora una chiave essenziale per utilizzare Supersapiens al meglio. Sull'app potete trovare tantissimi articoli e guide all'uso che aiutano a prendere una mano con i molti dati che è in grado di mostrare. Tramite l'app si possono anche creare eventi specific (sessioni di allenamento, gare o pasti) per capire come si è comportata la glicemia a seguito di quegli eventi. Anche dopo un mese di utilizzo quotidiano non ho avuto il tempo di provare tutte le funzioni dell'app, come per esempio impostare le mie zone di prestazione e di recupero, o la mia esposizione giornaliera massima.

L'Energy Band si ricarica abbastanza rapidamente (circa 90 minuti), ma ha anche bisogno di essere caricato ogni giorno (anche con la retroilluminazione disabilitata), oppure ogni 12 ore con la luce sempre accesa. La vita limitata della batteria è senza dubbio uno dei principali difetti dell'Energy Band e una delle caratteristiche su cui Supersapiens dovrà lavorare in futuro per migliorare il prodotto.

Related: Rouleur performance. How UAE Team Emirates test their riders in just three minutes.

Funzione allenamento

Un modo per creare sessioni di allenamento con l'Energy Band senza usare l'app è attraverso il pulsante centrale del display. Quando lo si preme, si ha l'opzione "allenamento" tra cui scegliere, e una volta attivata farà partire un timer. Una volta finita l'attività, questa viene automaticamente salvata e visualizzata sull'app Supersapiens. Questa funzione è particolarmente utile per capire come si è comportata la glicemia durante la tua sessione di allenamento (o gara), in modo da poter migliorare la propria nutrizione prima e durante l'attività se necessario.

Attraverso questa opzione, ho personalmente scoperto qualcosa di cui non avevo mai sentito parlare prima: l'ipoglicemia di rimbalzo. Questo è uno stato di bassi livelli di glucosio nel sangue che - negli atleti - avviene immediatamente dopo l'inizio di un allenamento se i carboidrati sono stati ingeriti 30-60 minuti prima dell'esercizio fisico.La prima volta che ho usato Supersapiens, ho notato un calo della glicemia subito dopo l'inizio dell'allenamento e poi un secondo aumento dopo 40-45 minuti. Dopo essermi accorto della tendenza, ho parlato con Asker Jeukendrup (uno dei consulenti scientifici di Supersapiens e nutrizionista del team Jumbo-Visma) e il mistero è stato risolto. Tutto dipendeva da cosa, e quanto tempo prima dell'allenamento, mi nutrivo. Nel mio caso, se assumo carboidrati una o due ore prima dell'esercizio fisico, ho spesso sperimentato ipoglicemia. D'altra parte, invece, se li ingerisco almeno tre ore prima di una sessione di allenamento, i miei livelli di glucosio nel sangue sono più costanti e non scendono mai all'inizio dell'attività fisica – e ciò è positivo da una punto di vista della performance.

Supersapiens definisce i picchi di glucosio come un aumento del glucosio >2mg/dL/min o 60 mg/dL in 30 min. Allo stesso tempo, l'aumento è meno marcato quando l'incremento è compreso tra 1-2mg/dL/min o 30-60 mg/dL in 30 minuti. Sull'app Supersapiens c'è anche una funzione per impostare zone di glicemia individuali sia per quanto riguarda l'attività fisica e di performance, sia per quanto riguarda i valori di recupero e di performance. Valori personalizzati rendono l'interpretazione dei dati di Supersapiens più utile e comprensibile.

Related: Rouleur performance. Can I become a pro cyclists?

Per chi si allena quotidianamente, suda molto, oppure nuota con regolarità, è vivamente consigliato l'uso dei cerotti adesivo da applicare sopra il sensore Abbot Libre. Quando non ne li ho usati, infatti, sono finito col perdere un paio di sensori nel giro di dieci giorni. I cerotti devono anche essere sostituiti non appena si iniziano a staccare dal braccio. In due settimane di uso intenso ne ho cambiati tre per garantire che il sensore fosse ben protetto durante le mie attività. 

Verdetto

L'Energy Band è un orologio molto comodo, e il fatto che sia il primo a misurare le concentrazioni di glucosio in tempo reale varrebbe da solo una recensione a cinque stelle. L'unico aspetto negativo che ho potuto riscontrare è stata la durata limitata della batteria - un punto su cui Supersapiens deve mettere mano per migliorare i suoi modelli futuri. A parte questo, il monitoraggio del glucosio di Supersapiens mi ha insegnato molte cose di cui non avevo mai sentito prima e mi ha aiutato a prestare maggiore attenzione alla mia strategie di rifornimento. Sono sicuro che non appena si potranno visualizzare anche i livelli di chetoni e di lattato in tempo reale (oltre alle concentrazioni di glucosio), Supersapiens cambierà per sempre gli sport di resistenza.

L'Energy Band è impermeabile fino a 50 metri (5 ATM), e il suo prezzo è di 159 euro.